Le attività previste nell’ambito del progetto MODS sono mappate su 5 obiettivi realizzativi (OR) e relativi work packages (WP):

WP

OR1: Analisi preliminare del dominio di riferimento e progettazione di un protocollo di interscambio delle informazioni  basato su tecnologie “Open Standard” per scopi di protezione civile.

Questo obiettivo realizzativo impatta sull’intervento a) in oggetto, ma anche sull’intervento riportato al paragrafo b) seguente, in quanto prevede un pesante coinvolgimento dell’utenza finale ed è il punto di partenza per tutte le fasi successive di progettazione ed analisi delle problematiche del dominio di progettazione

 

L’OR1 sarà strutturato nei seguenti WP:

WP  1.1: Analisi preliminare del dominio di riferimento.

WP 1.2: Analisi  e progettazione del protocollo per sorgenti pre-esistenti(legacy) attraverso la creazione di interfacce esterne per lo scambio dati.

WP 1.3: Analisi e progettazione del protocollo per sorgenti nuove (presidi territoriali afferenti al CFD) che richiedono la messa in opera del processo di digitalizzazione oltre che dei canali di comunicazione (tablet, smartphone) e delle interfacce esterne di scambio dati. Il protocollo sarà organizzato per strati successivi, e prevederà sia le funzionalità di trasporto che quelle di presentazione e validazione dei contenuti, in modo da consentire l’implementazione di funzionalità automatiche di screening e verifiche dei dati presentati dalle fonti esterne

WP 1.4: Analisi e progettazione della banca dati cartografica di base, con particolare attenzione al recupero dei layer informativi cartografici dagli enti partecipanti o da altri enti istituzionali e definizione delle modalità di aggiornamento della su detta cartografia.

 

OR2:Sistemi interattivi per i presidi territoriali, prevede la progettazione e lo sviluppo di una Smart APP Mobile ovvero di una interfaccia utente per dispositivi mobili (tablet e smartphone) per il data entry di informazioni dai presidi territoriali mediante le interfacce del ReWARE: tale applicazione avrà un supporto multi-vendor (possibilità di esecuzione su più piattaforme tra cui Android, Apple IOS) e si adatterà automaticamente al particolare tipo di display. L’OR2sarà strutturato nei seguenti WP:

WP 2.1 : Analisi dei requisiti specifici raccolti in OR1 per la stesura delle specifiche tecniche delle APP da realizzare.

WP 2.2 : Progettazione dell’interfaccia GUI e del motore principale della APP e della Web-App (interfacce applicative verso i web services e logiche interne).

WP 2.3 : Implementazione della APP multi-vendor (Android e IOS) e della Web-App con GUI auto adattante al particolare tipo di display.

WP 2.4 : Sviluppo delle interfacce interattive e della logica client del sistema ReWARE

WP 2.5 : Sviluppo delle interfacce interattive e della logica client del sistema di smartmonitoring per la presentazione dei dati post-elaborati (anche GIS) dal sistema centrale.

 

OR3: S-DWH (Scientifici Data Ware House) e piattaforma di tipo IoT, prevede la progettazione e lo sviluppo di un prototipo di S-DWH (Scientific – Data Ware House) per la raccolta delle informazioni comprensivo di interfacce esterne di comunicazione per il popolamento e il retrieve dei dati, di un prototipo di piattaforma di comunicazione di tipo IoT per l’interconnessione di devicee applicazioni, di un gestore di procedure in grado di: ricevere le procedure scritte dall’ utente, reperire i dati necessari alla loro esecuzione e fornire all’ utente il risultato finale senza che ci sia cessione di dati. Questo obiettivo realizzativo impatta sugli interventi di tipo c) e d)

L’OR3 sarà strutturato nei seguenti WP:

WP 3.1 : Progettazione delle componenti costituenti la catena di acquisizione ed elaborazione delle informazioni: Feed e Data Ingest, Data Maker, CJIS (gestore di procedure di elaborazione esterne), catalogo delle disponibilità dei dati/prodotti, componenti di gestione e monitoraggio dei flussi operativi.

WP 3.2: Progettazione della struttura del db unificato e sviluppo delle componenti principali di popolamento e retrieve delle informazioni. Progettazione e sviluppo delle procedure di validazione dei dati (tipologia di grandezza acquisita), di Quality Control, e di normalizzazione spaziale e temporale dei dati.

WP 3.3 : Sviluppo dei feed di acquisizione e dei DB real time (staging area) relativi agli enti individuati per la sperimentazione del sistema (Rete Protezione Civile, Rete SAR, Satellite).

WP 3.4 : Progettazione e implementazione delle interfacce di aggregazione ETL ed estrazione dei dati.

WP 3.5 : Progettazione ed implementazione dei tools (CLI e GUI Dashboard) di gestione e monitoraggio della catena di acquisizione-elaborazione-providing del dato che realizzeranno le componenti client e server della control room per il controllo dei processi del sistema informativo centrale e delle applicazioni remote dei presidi territoriali.

WP 3.6 : Progettazione e sviluppo dei web services da esporre su internet per permettere il collegamento di applicazioni esterne (tra cui le APP dei presidi territoriali) al cloud DB unificato.

WP 3.7 : Progettazione e realizzazione dell’infrastruttura IT sulla quale effettuare il deployment del sistema centrale. Fanno parte di questo WP le attività tecniche e sistemistiche inerenti i server (fisici e virtuali), la rete e la sicurezza e l’alta affidabilità al fine di realizzare un’infrastruttura che dia una adeguata continuità di servizio (business continuity) attraverso opportuni criteri di ridondanza.

WP 3.8 : Deployment del DB unificato, delle applicazioni core e dei servizi di comunicazione sulla piattaforma cloud. Implementazione e tuning delle policy di sicurezza e test dell’effettiva affidabilità dell’infrastruttura.

 

OR4: Progettazione e sviluppo di una applicazione di Smart Monitoring, che faccia uso dei dati contenuti nel S-DWH opportunamente georiferiti attraverso strumenti GIS based. Questo obiettivo realizzativo impatta anche sull’intervento d). L’OR4 sarà strutturato nei seguenti WP:

WP 4.1: Progettazione e sviluppo di una piattaforma di supporto alle decisioni basata su web gis di tipo open source che raccolga e mostri i dati aggregati contenuti nel S-DWH

WP 4.2: recupero ed adeguamento dei layer cartografici  necessari alla banca dati di base per l’applicazione di smart monitoring.

WP 4.3: Progettazione ed implementazione del dashboard di monitoraggio con funzionalità dinamiche di consultazione dei dati anche su mappa.

WP 4.4: Progettazione ed implementazione delle logiche di notifica su eventi e segnalazioni del sistema.

 

OR5Realizzazione del dimostratore per il demo lab e diffusione risultati. La messa in opera dell’infrastruttura ICT da utilizzare come demo lab verrà effettuata presso le strutture CED dell’Area di Ricerca del CNR. Oltre a poter contare sulle risorse hardware e software già presenti (opportunamente completate con forniture di hw/sw specifico) si potrà contare sull’uso della rete dati del GARR (1)  in aggiunta alla rete RUPAR già attestata presso le altre strutture partecipanti al progetto. La strutturazione architetturale del demo lab prevederà quindi la componente server ospitata presso l’Area di Ricerca del CNR mentre la componente desktop presso le strutture della Protezione Civile e le APP mobile presso i presidi territoriali che verranno selezionati. Inoltre l’OR5 comprende le attività di disseminazione dei risultati del progetto attraverso la pubblicazione su riviste scientifiche anche a livello internazionale (ad esempio sulle riviste ISI) sul web e con workshop e seminari a livello locale, nazionale e possibilmente internazionale (come verrà spiegato successivamente nel piano di comunicazione). Il demo lab si pone anche l’obiettivo di individuare nuovi scenari applicativi di utilizzo del prodotto/servizio a livello industriale. Questo obiettivo realizzativo impatta sugli interventi di tipo e)

L’OR5 sarà strutturato nei seguenti WP:

WP 5.1 : Messa in opera dell’infrastruttura ICT lato server su Area CNR e delle componenti hardware e software di base

WP 5.2 : Messa in opera dell’infrastruttura ICT lato client desktop su Protezione Civile

WP 5.3 : Realizzazione del portale web del progetto da utilizzare come punto di ingresso al demo lab e come piattaforma di divulgazione dei risultati della sperimentazione

WP 5.4 : Pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali. Partecipazione ai workshop e convegni

WP 5.5 : Nuove future sorgenti di dati;

WP 5.6 : Realizzazione di un sistema di autenticazione, autorizzazione e accounting centralizzato, che sarà utilizzato da tutte le componenti del demoLAB (utenti desktop, sistemi di sottomissione dati, applicazioni mobili, backend software) per conferire all’intero sistema una gestione unitaria della sicurezza dei dati e degli accessi

 


[1] GARR – Gruppo per l’Armonizzazione delle Reti della Ricerca